ORGANISMO DI MEDIAZIONE DELL’ORDINE DEGLI AVVOCATI DI CIVITAVECCHIA

ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO, L’ADESIONE E LA GESTIONE

DELLE ISTANZE DI MEDIAZIONE

ATTENZIONE:

DAL 1° SETTEMBRE 2020 LA PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE SUL PORTALE CONCILIO SARA’ L’UNICA MODALITA’ CONSENTITA E NON SARANNO ACCETTATE ALTRE MODALITA’

PER LE PARTI ISTANTI

Deposito telematico di un’istanza di mediazione 

L’Organismo di Mediazione dell’Ordine degli avvocati di Civitavecchia ha predisposto una procedura dedicata che permette, mediante il gestionale Concilio, di compilare e presentare in telematico un’istanza di mediazione e/o aderire ad un invito alla mediazione.

Prerequisito è che il difensore della parte si registri al portale Concilio. A seguito della registrazione il difensore disporrà di un’area permanente mediante la quale avviare procedure di mediazione e/o aderire ad inviti.

In questo modo si potrà procedere con assoluta tranquillità alla compilazione telematica del modulo così come all’allegazione della documentazione richiesta che ricordiamo essere:

  1. Istanza sottoscritta dalla parte, carta di identità e CF della parte oltre alla contabile di pagamento delle spese di avvio che ricordiamo essere pari ad e 48,80 iva inclusa.
  2. Importo da versare a mezzo bonifico bancario intestato a Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Civitavecchia

CONTO CORRENTE DEDICATO ALLA MEDIAZIONE
Rapporto: 39040 – 276700002968
Banca: 05034 – BANCO BPM S.P.A.
IBAN: IT87P0503439040000000002968

Per le persone giuridiche, non P.A., dovrà essere anche allegata la visura camerale aggiornata

Ricordiamo infine che la fattura elettronica verrà emessa sempre alla parte istante.

Pertanto, nel caso di pagamenti effettuati da terzi, si prega di indicare nella causale del bonifico il nominativo della parte come indicato sull’istanza.

Vai alla procedura per il deposito telematico di istanza di avvio mediazione e/o adesione ad invito

Per comodità di implementazione della pagina, di seguito il link in chiaro per il deposito telematico di istanza e/o adesione https://concilio.dcssrl.it/CONCILIO-OPENWEB1/login/omoacivitavecchia

Modulistica integrativa da allegare alla procedura di trasmissione telematica

Per coloro che si trovano nella condizione di richiedere l’assistenza di un avvocato con patrocinio a spese dello Stato dovrà essere allegata, al termine della procedura, l’autocertificazione del reddito del richiedente e del nucleo familiare.

Scarica il modulo di autocertificazione del reddito   Dichiarazione sostitutiva redditi

Tra la documentazione a corredo dell’istanza dovrà essere allegato il mandato Delega al Difensore ad assistere la parte sottoscritto dal cliente.

PER LE PARTI CHIAMATE

Come aderire alla mediazione on line con il Codice di Adesione.

Una volta ricevuto l’avviso di convocazione come parte chiamata, la procedura di adesione dovrà essere attivata online dal difensore incaricato secondo le indicazioni qui di seguito riportate:
– registrarsi al portale https://concilio.dcssrl.it/CONCILIO-OPENWEB1/login/omoacivitavecchia
– cliccare sulla voce “menù” e selezionare l’ultima voce “adesione nuova istanza
– inserire il codice di adesione indicato in alto nel presente documento vicino al nominativo del convenuto oltre a numero della pratica xxxx e anno della pratica 2020 e continuare nella compilazione.

Il Codice di Adesione è contenuto nell’avviso di convocazione alla mediazione che le parti chiamate riceveranno.

ACCESSO RISERVATO AI MEDIATORI

I mediatori, una volta ricevuta la comunicazione dell’incarico assegnato, potranno accedere ESCLUSIVAMENTE alle proprie posizioni come MEDIATORI attraverso il link https://concilio.dcssrl.it/CONCILIO1/login/omoacivitavecchia.

I Mediatori riceveranno l’autorizzazione ad accedere alle pratiche assegnate attraverso nome utente e password.

GUIDA PER I MEDIATORI

MEDIATORI: DATI PER LA FATTURAZIONE ALL’ORGANISMO DI MEDIAZIONE

Nota bene

  1. l’accesso al portale Concilio in qualità di mediatori è distinto e diverso da quello pubblico riservato all’iscrizione delle domande di mediazione ed è riservato ESCLUSIVAMENTE ai mediatori, che potranno resettare la propria password in caso di necessità;
  2. fare attenzione al nome utente inserito, in quanto il browser potrebbe memorizzare il nome utente  utilizzato per l’accesso pubblico (codice fiscale invece che MROSSI, ad es.). Usare solo il nome utente comunicato come mediatori, generalmente diverso dal proprio c.f.